info@giuseppegioe.it

3 errori da evitare quando ti avvicini alla SEO

Post Series: marketing

SEO: tre errori da evitare. Non sempre chi si avvale di strategie SEO per promuovere l’indicizzazione dei propri siti web lavora in maniera limpida e impeccabile.  Spesso ci si inventa espedienti e si cercano scorciatoie. Tutte queste azioni spesso diventano talmente palesi da compromettere fatalmente la reputazione del brand che si è macchiato di una simile onta.

seo_erroriRicordatevi che sbagliando si impara, questo è vero, ma ci sono alcuni errori comuni che potrebbero essere facilmente evitati quando ci si approccia al mondo del posizionamento sui motori di ricerca. Si tratta, spesso, di errori grossolani dovuti all’inesperienza ma, anche, alla confusione che regna in un mondo come quello della SEO dove non esiste una “verità assoluta”.
Tra i tanti, ne abbiamo individuati 3 che sono particolarmente comuni:
1) Ascoltare i guru: quando si è all’inizio del proprio percorso si finisce, spesso, con il fare alcune cose solo perchè lo ha detto il guru di turno. Si tratta di un errore pessimo e facilmente evitabile. In questo lavoro i test sono tutto, ed
è fondamentale ragionare con la propria testa. Prima di applicare qualsiasi cosa al proprio sito sarebbe opportuno, se possibile, fare dei test.
I “guru” non hanno la verità assoluta, quindi ragiona con la tua testa e sperimenta sul campo se quella determinata strategia funziona davvero.

2) Link building: sulla link building bisognerebbe stendere un velo pietoso. Ci sono molte persone che comprano link basandosi su valori aleatori come il Domain Autority. Quando si parla di link bisogna andarci con i piedi di piombo e capire bene come bisogna impostare la propria strategia. Una buona base è il libro di Ivano di Biase.
3) Pensare a google: i contenuti quanto devono essere lunghi?
Quanti link mi servono per arrivare in prima pagina? Quali sono questi 200 fattori che influiscono sul posizionamento? Tutte domande sbagliat e. Proviamo, invece, a pensare meno a Google e più alle persone a cui ci rivolgiamo, andando ad intercettare il search intent dei nostri utenti. Riassumendo una buona strategia Seo dovrebbe sempre concentrarsi per prima cosa sul fornire contenuti e funzionalità agli utenti online, e dopo e soltanto dopo preoccuparsi che i motori di ricerca siano in grado di comprenderne la struttura e riconoscerla in una classifica ben precisa.