skip to Main Content
info@giuseppegioe.it

Marketing tools: captive portal

Post Series: marketing

Un captive portal è una pagina Web con la quale gli utenti di un punto di accesso pubblico ad Internet devono interagire obbligatoriamente prsocial-media-marketingima di potere accedere ad Internet. I Captive portal sono in generale usati dai business center, negli aereo porti, negli alberghi, nei coffe shops, e in tutti gli altri luoghi dove è presente un  Wi-Fi hot spots gratuito per l’accesso ad internet.

Quando un potenziale utente prima accede a una rete con un Captive Portal, una pagina Web viene rilevato e richiede determinate azioni prima che l’accesso a Internet sia concesso. Un semplice captive portal costringe l’utente ad almeno guardare (se non leggere) una pagina politica di utilizzo accettabile (AUP), e quindi fare clic su un pulsante indicante accettazione dei termini della politica. Presumibilmente, questo può aiutare ad assolvere da responsabilità nel caso in cui l’utente esegua attività criminale o altro mentre è connesso. In alcuni portali captive, vengono visualizzati annunci pubblicitari per gli sponsor del fornitore, e l’utente deve scegliere attraverso loro o chiudere le finestre in cui compaiono prima di accedere a Internet. Alcuni portali captive richiedono l’inserimento di un nome utente e una password di pre-assegnato prima di accedere a Internet. Il visto può scoraggiare l’uso di hot spot wireless come siti per l’esercizio di attività criminali. La maggior parte dei server con portali captive includono programmi anti-virus e firewall per proteggere i computer degli utenti da Internet e gli uni dagli altri.

Anche quando un semplice captive portal è utilizzato in una rete ad accesso pubblico gratuito, alcune persone possono collegarsi più volte, utilizzando la rete su una base quasi continua per scaricare musica, video o altri file di grandi dimensioni. Tale attività, denominata hogging banda, può essere minimizzata a programmazione aggiuntiva nel portale prigioniero. Tale programmazione è in grado di controllare la velocità di file di grandi dimensioni che vengono scaricati, limitare la dimensione (in kilobyte o megabyte) di file che possono essere scaricati, limitare il numero di download che può verificarsi in una singola sessione, o bloccare la connessione a siti web di uso comune per il download di file di grandi dimensioni. Questo si chiama la limitazione della larghezza di banda o il traffic shaping.

I servizi di base che mette a disposizione un captive portal sono:

Registrazione utenti con procedura guidata di auto-registrazione.

Login con Email, Facebook, Twitter e Google+.

‣ Accesso libero con autenticazione e tracciamento MAC-Address.

‣ Associazione permanente dispositivo-account per auto-login

‣ Verifica opzionale dell’identità basata su:

• Numero di cellulare (gli utenti italiani ricevono un SMS con codice di attivazione).

• Transazione fittizia con carta di credito (per utenti stranieri e italiani).

• Codice di attivazione cartaceo/scratchcard.

‣ Procedura guidata per il recupero della password basata su SMS o domanda segreta.

‣ Supporto avanzato per accettazione di termini e condizioni, policy privacy, ecc.

‣ Pagina profilo utente per:

• Visualizzazione durata sessione/tempo rimanente

• Inserimento codici di ricarica/attivazione servizi

• Modifiche anagrafica

• Gestione dispositivi associati

 

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Back To Top