skip to Main Content
info@giuseppegioe.it

Query di ricerca

Query di ricerca consentono la visualizzazione dei termini più cercati che indirizzano gli utenti verso il tuo sito. Per conoscere quali solo i termini di ricerca che indirizzano gli utenti verso il tuo sito è possibile utilizzare lo strumento per Webmaster di Google http://www.google.com/webmasters. Per utilizzare questo strumento è necessario avere un account Gmail, ad esempio.

Nella pagina Query di ricerca vengono visualizzate query della Ricerca Google che hanno restituito URL del tuo sito. L’obiettivo è quello di fare in modo che le query di ricerca corrispondano alle Keyword che abbiamo pensato e pianificato.   Questo strumento di Google consente di fare analisi analitiche dei risultati ottenuti. E’ possibile anche visualizzare informazioni relative alle pagine del tuo sito che sono state visualizzate più spesso nei risultati di ricerca (le pagine più frequenti).Query di Ricerca Ancora possiamo ottenere le medie giornaliere relative al periodo selezionato con le medie giornaliere relative al periodo precedente. Per impostazione predefinita vengono visualizzati i dati degli ultimi 30 giorni, ma puoi impostare l’intervallo di date del rapporto utilizzando il calendario sopra il grafico. I dati disponibili sono aggiornati al giorno precedente una volta che i risultati ottenuti vengono consolidati. Attraverso questo strumento è possibile inviare a Google la sitemap del sito che consente di descrivere la struttura del sito al motore di ricerca.

Dati relativi alle query di ricerca

Nel rapporto Query di ricerca vengono visualizzati i seguenti elementi:

Query. Il numero totale di query di ricerca che nel periodo specificato hanno restituito pagine del tuo sito.

Elenco Query. Vengono indicate le query degli utenti specifiche per cui sono stati visualizzati URL del tuo sito nei risultati di ricerca. In Strumenti per i Webmaster vengono visualizzati i dati relativi alle 2000 query più frequenti che hanno restituito il tuo sito almeno una volta nei risultati di ricerca. Le informazioni visualizzate si riferiscono sempre al periodo selezionato

Impressioni. Il numero di volte che le pagine del tuo sito sono state visualizzate nei risultati di ricerca.  E’ possibile anche verificare le variazioni rispetto al periodo scelto

Clic. Il numero di clic fatti da un utente sulla voce del tuo sito nei risultati di ricerca in relazione a una query specifica.

CTR (click-through rate, percentuale di clic). La percentuale di impressioni che hanno portato a un clic per accedere al tuo sito. E’ molto importante che questo valore sia il più alto possibile specialmente se si pensa di ospitare pubblica ADSense.

Posizione media. La posizione media più elevata del tuo sito nella pagina dei risultati di ricerca in relazione alla query in questione. Le posizioni medie utili sono quelle inferiori al posto numero trenta. Difficilmente un utente arriva alla quarta pagina di Google quando effettua una ricerca.

Puoi visualizzare dati storici relativi a un massimo di 90 giorni. Tuttavia, puoi visualizzare dati di modifica solo per periodi di un massimo di 30 giorni.

Filtro dei dati delle query

Nel rapporto Query di ricerca predefinito vengono visualizzate statistiche combinate relative alle query per tutte le ricerche. Fai clic su Filtri per visualizzare statistiche relative a tipi di query specifici:

  • Query che contengono, o non contengono, una parola o frase specifica. Seleziona Contenenti (o Non contenenti) nell’elenco Query e digita i termini di ricerca da includere o escludere.
  • Query aggiunte a Speciali.
  • Query relative a contenuti multimediali specifici (immagine o video). Le ricerche di immagini e video sono query relative a contenuti multimediali specifici. E’ possibile selezionare il tipo di ricerca specifico desiderato dal menu a discesa Ricerca.
  • Query eseguite da dispositivi specifici (dispositivi mobili o desktop). E’ possibile personalizzare la  Ricerca anche per visualizzare soltanto le query eseguite, rispettivamente, da dispositivi mobili e desktop.
  • Query in base alla località.
  • Query che generano più di dieci impressioni o clic.

Dettagli relativi alle query

Per visualizzare ulteriori informazioni su una query, ad esempio la posizione della tua pagina nella pagina dei risultati di ricerca di Google, nonché l’URL della pagina restituita dalla query di ricerca, fai clic sulla query.

La pagina Dettagli query offre un elenco di pagine sul tuo sito che sono state visualizzate nei risultati di ricerca per tale query, insieme a impressioni, clic e CTR. Inoltre, la colonna Posizione mostra la frequenza con cui il tuo sito è stato visualizzato in una posizione specifica nei risultati di ricerca.

I dati della pagina Dettagli query variano in base ai filtri impostati nella pagina Query di ricerca principale.

Come utilizzare i dati delle query di ricerca

Questi dati possono fornire informazioni utili sul tuo sito e per verificare se i risultati ottenuti corrispondono agli obiettivi fissati. È consigliabile compiere le seguenti azioni:

    • Controlla che nell’elenco Query ci siano le parole chiave previste. Se non sono elencate le parole chiave che avevi previsto, è probabile che il tuo sito non abbia sufficienti contenuti utili pertinenti per tali parole chiave.

 

    • Confronta gli elenchi Impressioni e CTR per stabilire in che modo è possibile migliorare i contenuti.  Esistono diverse azioni da intraprendere per rendere i contenuti più accattivanti e invitare gli utenti a fare clic sul tuo sito nelle pagine dei risultati di ricerca. Nei risultati viene visualizzato il titolo della pagina, accertati pertanto che sia pertinente e accurato. Google può visualizzare nei risultati di ricerca il testo contenuto nelle meta descrizioni delle tue pagine, pertanto verifica le tue meta descrizioni.
    • Confronta le versioni desktop e per dispositivi mobili del tuo sito  Se esistono entrambe le versioni desktop e per dispositivi mobili del tuo sito, puoi visualizzare le query eseguite da dispositivi mobili per visitare il tuo sito per cellulari e confrontarle con quelle eseguite su dispositivi desktop. Assicurati di avere selezionato il tuo sito per cellulari dal selettore di siti e di avere impostato l’opzione Ricerche (nella sezione Filtri) su Cellulari.

Se disponi di un account AdWords, controlla l’elenco Query alla ricerca di suggerimenti sulle parole chiave.

Informazioni sui dati delle query di ricerca

Strumenti per i Webmaster aggrega informazioni sulle query. Quando il numero di ogni query raggiunge una determinata soglia, la query viene visualizzata nella pagina Query di ricerca.

I dati di Strumenti per i Webmaster potrebbero differire leggermente dai dati visualizzati in altri strumenti, ad esempio in Google Analytics. Alcuni possibili motivi sono:

    • L’elaborazione dei nostri dati di origine potrebbe causare differenze tra le tue statistiche e le statistiche riportate in altre fonti (ad esempio per eliminare duplicati e visite dei robot). Tuttavia, queste modifiche non devono essere significative.

 

    • Alcuni strumenti, quali Google Analytics, monitorano solo il traffico generato da utenti che hanno attivato JavaScript nel browser.

 

    • Alcuni strumenti definiscono le “parole chiave” in modo diverso. Ad esempio, lo strumento per le parole chiave di Google AdWords visualizza il numero totale di ricerche Google relative alla parola chiave in questione sul Web. La pagina Query di ricerca di Strumenti per i Webmaster, tuttavia, mostra quante di queste ricerche per parole chiave hanno restituito le tue pagine nei risultati di ricerca di Google e si tratta di un numero minore.

 

    • Potrebbe intercorrere un certo periodo di tempo tra il momento in cui vengono calcolati i valori e il momento in cui tali valori vengono resi disponibili per i webmaster. I dati vengono pubblicati a intervalli di tempo, ma li raccogliamo costantemente. Tuttavia, di norma i dati raccolti dovrebbero essere disponibili entro due o tre giorni.

 

    • Il fuso orario influisce. Query di ricerca esegue il monitoraggio dei dati giornalieri in base al fuso orario PDT (ora legale della costa del Pacifico USA). Se i tuoi altri sistemi utilizzano fusi orari diversi, le visualizzazioni giornaliere potrebbero non corrispondere esattamente.

Se non riesci più a trovare una query di ricerca che hai trovato di recente, verifica di non avere filtrato i risultati in base al Paese o al tipo di ricerca.

 

Back To Top