skip to Main Content
info@giuseppegioe.it

Windows 10: Integriamo CORTANA nelle nostre APP

L’assistente virtuale di Windows 10 può essere integrato nei nostri programmi. In pochi passaggi Vi mostriamo come fare un app per la gestione di una Wish List. Ricordiamo che Cortana è una applicazione di intelligenza artificiale cioè un programma che interpreta il linguaggio naturale e, dopo una fase di training, può dialogare con interlocutori umani allo scopo di fornire o compiere determinate azioni. Windows 10 possiede naturalmente il suo assistente virtuale chiamato Cortana. L’assistente virtuale è profondamente integrato nel sistema operativo Microsoft. Cortana offre agli sviluppatori la possibilità di integrare la propria intelligenza con le loro applicazioni, che si traduce in un evidente vantaggio potere offrire agli utenti finali delle nostre App una esperienza nuova e unica. Scopriremo come integrare Cortana sia in una App in background che in App in primo piano, iniziamo con la programmazione dei comandi vocali che sono alla base di tutto il processo di comunicazione di Cortana.

how-to-get-cortana-on-wp-outside-usCortana sarà disponibile anche per Android e IOS. I comandi vocali all’interno di Cortana, oltre che a consentire di accedere alle funzionalità di stema, possono essere utilizzati per eseguire in primo piano le applicazioni disponibili nel sistema e specificare una comando oppure un’azione all’interno dell’App. Un comando vocale è una singola parola o un enunciato con uno specifico intento, definito in un file di definizione comando vocale (VCD, Voice Command Definition), indirizzato ad un’app installata tramite Cortana. La definizione di un comando vocale può avere diverse difficoltà e livelli di complessità. Può supportare qualsiasi cosa, da un singolo enunciato a una raccolta di enunciati in linguaggio naturale più flessibili, tutti con lo stesso intento. Un file VCD definisce uno o più comandi vocali, ognuno con un intento univoco. L’App di destinazione può essere avviata in primo piano oppure attivata in background, a seconda del livello e della complessità dell’interazione. Scopriremo queste funzionalità con un’App per la gestione di una Wish list. Per creare un nuovo elemento nella nostra App senza Cortana, un utente deve avviare l’App, passare alla pagina nuovo elemento. Per visualizzare un elemento esistente, un utente deve avviare l’App, passare alla pagina Elementi e selezionare quello desiderato. Usando i comandi vocali tramite Cortana, l’utente può invece semplicemente dire “Wish List, aggiungi un item”, o “Aggiungi un item in Wish List” per avviare l’App e passare alla pagina Nuovo Item. I passaggi di base per aggiungere funzionalità dei comandi vocali e integrare Cortana nella nostra App mediante input vocale o da tastiera sono i seguenti:

  1. Creare un file VCD ovvero un documento xml in cui vengono definiti tutti i comandi vocali che l’utente può pronunciare per avviare le azioni o richiamare comandi quando attiva l’app.
  2. Registrare i set di comandi nel VCD quando l’app viene avviata
  3. Gestire l’attivazione tramite comando vocale, lo spostamento nell’app e l’esecuzione del comando, non prima però di avere creato il nostro progetto aprendo Visual Studio 2015 e selezionando il template UWP che ci permetterà di eseguire la nostra applicazione su tutti i device in cui Windows 10 è in esecuzione.

 

Back To Top