skip to Main Content
info@giuseppegioe.it

CREA IL TUO E-COMMERCE CON MAGENTO

PERSONALIZZARE IL NEGOZIO

Se sono stati installati i dati di esempio di Magento si dovrebbe già avere un’idea approssimativa del risultato finale del frontend. Realizzare un proprio e-commerce significa  anche creare una propria vetrina sul web perciò avere uno stile coerente con il proprio brand è fondamentale. Adattare il frontend potrebbe essere piuttosto difficile e richiede competenze specifiche di frontend development.

È possibile utilizzare un tema gratuito o commerciale disponibile in rete oppure procedere con la creazione di un proprio tema personalizzato. Per creare un tema occorre innanzitutto definire una struttura di partenza. È possibile utilizzare il tema blank creato appositamente per questo dagli sviluppatori di Magento oppure affidarsi a un bootstrap boilerplate per Magento disponibile gratuitamente sul web.

Un tema si divide in diverse aree:

1. Layout Xml Definisce la gerarchia e la dichiarazione dei blocchi strutturali e di contenuto. Contiene la logica con cui vengono richiamati i blocchi nelle varie pagine e l’ordine e l’annidamento tra essi.

2. Template sono file phtml che contengono la maggior parte del codice html richiamato nel frontend. Al suo interno si trovano anche funzioni e variabili php che richiamano i dati dinamici del sistema.

3. Locale file in formato csv che contengono le traduzioni alle stringhe specifiche dichiarate all’interno del tema.

4. Skin è la cartella che contiene tutti gli asset statici del tema: css, javascript, immagini utilizzati nel tema ecc..

Le best pratice di Magento impongono di non sovrascrivere i file xml usando una copia sulla propria cartella di layout, bensì di inserire le istruzioni per la modifica nel file xml creato appositamente per il tema (e dichiarato all’interno del file theme.xml creato in precedenza).

Stessa cosa per quanto riguarda i file statici di skin mentre se si desidera sovrascrivere un blocco di codice phtml, sovrascrivere il file copiandolo (con lo stesso percorso) sul proprio tema è l’unica soluzione possibile. Per configurare Magento con il proprio tema personalizzato o con un tema scaricato, occorre agire in Sistema -> configurazione ->Design ->Pacchetto cambiando il nome del pacchetto con quello del proprio tema.

Un tema può avere più varianti interne e di conseguenza per poter gestire queste varianti con un medesimo pacchetto o avere il tema differenziato per store, è possibile specificare la variante da caricare per ogni specifica area. Se infatti una variante del tema contiene solo modifiche al css, è sufficiente definire la variante solo per l’area skin.

AGGIUNGERE E MODIFICARE I CONTENUTI STATICI

Caricato il tema rimangono da personalizzare i contenuti statici del negozio. In sistema -> configurazione ->design è possibile avere una panoramica di alcuni di questi contenuti:

• Informazioni dell’header, come loghi, testo di benvenuto e testo alternativo per il logo

• Informazioni del footer, per lo più piccole informazioni a fine pagina

• Filigrana immagini prodotto

• Impostazioni sul paginatore della lista prodotti (definire il numero di link e il testo per i tasti avanti/indietro

• logo delle email transazionali

All’interno di Sistema -> Configurazione ->Catalogo ->Frontend invece è possibile configurare il comportamento della lista prodotti: è possibile scegliere le modalità di lista (griglia, lista o entrambi) il numero di prodotti per pagina e l’ordinamento dei prodotti.

Per quanto riguarda invece i blocchi statici, è possibile aggiungere o modificare blocchi esistenti attraverso il menu CMS ->Blocchi statici. I blocchi statici vengono usati spesso per contenere i link informativi nel footer o per gestire i banner nelle varie aree del sito. Le possibilità offerte dai blocchi con l’utilizzo del layout XML comunque sono infinite e permettono di poter gestire contenuti statici praticamente ovunque, tant’è che molti temi commerciali nascono con una serie di blocchi cms preconfigurati per aiutare l’utente e fornire un set di blocchi già pronto per il proprio negozio.

Per poter invece creare e gestire pagine statiche senza necessariamente strutturare dei template phtml ad hoc, è possibile utilizzare le pagine CMS. Di default le pagine cms vengono usate per gestire alcune pagine statiche spesso anche di sistema (ad esempio la home o la 404). Per cambiare queste ultime è possibile modificarle attraverso le rispettive pagine gestibili in cms >pagine oppure è possibile sostituirle completamente attraverso la selezione delle pagine in Sistema -> configurazione -> Web -> Pagine di default.

 

Back To Top