skip to Main Content
info@giuseppegioe.it
Arriva La Versione 15 Di Filemaker

Arriva la versione 15 di Filemaker

Con l’avvento della versione 15 di Filemaker , il produttore di origine statunitense ha deciso un incremento della frequenza del  ciclo di sviluppo, che dovrebbe passare da 18 a 12 mesi circa. Rilasci più ravvicinati dovrebbero permettere a filemaker di rimanere sempre nelle posizioni di avanguardia dello sviluppo tecnologico, e rispondere più in fretta ai mutamenti delle esigenze degli sviluppatori e degli utenti. Il sistema di distribuzione di Filemaker si è da tempo spostato dalle licenze perpetue a forme di abbonamento che garantiscono l’accesso a tutti gli aggiornamenti, Evitando di costringere gli utenti il valutazioni sull’opportunità del passaggio alle nuove versioni.

Sul fronte delle licenze, accanto a tutte le proposte già in essere si segnala una nuova formula di abbonamento, che costa 918 euro all’anno per 5 utenti; questa licenza è basata sul numero di utenti e non sui device, e può essere sfruttata al meglio da chi si trova a lavorare spesso su macchine diverse.

filemaker-versione-15Filemaker è una consociata di Apple; non deve quindi stupire una particolare attenzione al mondo della mobilità, e in particolare alla compatibilità con le funzioni di iOS: la nuova release può infatti sfruttare caratteristiche e funzioni come il Touch ID (per effettuare il login in un’applicazione o per autorizzare una transazione) o il 3D Touch, che permette di raggiungere direttamente un’applicazione o una funzione specifica.

L’ App nativa Filemaker Go per iOS, che ha registrato oltre 2 milioni di download, permette di accedere ai database di Filemaker in modo naturale e con un’efficienza perfetta. Tra le novità di questa release si segnala anche il supporto iBeacon, utile sia nel rapporto con l’utenza consumer (in terazione nel punto vendita) sia nelle applicazioni legate alla logistica.

L’altra grande novità relativa alla mobilità è la presenza di interfacce responsive per la tecnologia WebDirect, che permette di visualizzare un front end evoluto anche tramite un semplice browser Web, sia sui computer sia sui device mobile.

Inoltre, alcuni accorgimenti tecnici migliorano la risposta dell’interfaccia e l’accesso alle funzioni del front end anche quando la qualità e la velocità della connessione a Internet sono scadenti.

Sul fronte dello sviluppo, Filemaker ha ampliato il supporto alle sorgenti dati esterne aggiungendo la compatibilità con PostgreSQL e DB2, e ora permette di interrompere e ripristinare gli script, per un debugging più rapido e semplice.

A proposito di semplicità, la release 15 integra nuove soluzioni pronte all’uso, meno complesse rispetto al passato e più facili da approcciare per chi si avvicinasse al prodotto per la prima volta. Filemaker è disponibile nelle versioni Pro, Pro Advanced e Server.

Back To Top