skip to Main Content
info@giuseppegioe.it

CREA IL TUO E-COMMERCE CON MAGENTO

LE-COMMERCE È IN FORTE ESPANSIONE E MAGENTO È ATTUALMENTE UNA DELLE PIATTAFORME PIÙ RICHIESTE DEL PANORAMA ITALIANO. VEDIAMO COME È POSSIBILE CREARE RAPIDAMENTE UN NEGOZIO ON UNE UTILIZZANDO QUESTA PIATTAFORMA!

Magento è attualmente uno dei CMS più utilizzati nell’ambito degli e-commerce. Distribuito ufficialmente per la prima volta nel 2008, ha visto una rapida diffusione grazie alle potenzialità offerte dalla piattaforma stessa.

Magento basa la sua architettura di programmazione su l framework  Zend ed è composto da ha una struttura articolata e complessa che rende però la piattaforma molto più flessibile rispetto ad altre piattaforme simili. Grazie a questa sua organizzazione, Magento si è affermato come principale CMS per l’ecommerce a livello mondiale.

INSTALLARE MAGENTO

Per installare Magento occorre che il proprio ambiente locale o remoto sia configurato in questo modo:

• Webserver Apache 2.x o Nginx 1.7.x

• Sistema operativo Linux (unix like)

• PHP 5.4 e superiori

• Estensioni PHP: PDO_MySQL, mcrypt, curi, iconv,dom, simplexml. Hash, gd safe_mode off

• MySQL 5.6 (Oracle o Percona)

Verificati i requisiti è possibile procedere con il download dell’ultima release di Magento (1.9.2.4) direttamente dal sito ufficiale www.magentocommerce.com/download. Per poter avere una prima configurazione di esempio con prodotti e categorie demo, è possibile scaricare anche i sample data dalla medesima pagina.

Una volta scaricati i pacchetti devono essere decompressi e posizionati nella root del proprio progetto o nella cartella del proprio ambiente. È necessario fare attenzione a non sostituire alcune cartelle durante la copia dei dati di esempio ma fare un merge delle stesse.

Per evitare problematiche in fase di installazione, impostiamo tutti i permessi di file e ca rtelle a 777.

Reimposteremo i permessi correttamente una volta terminata la procedura di installazione. Ora che abbiamo la piattaforma dobbiamo preparare il database su cui installa rla. Dal phpmyadmin del vostro ambiente create un nuovo database (o posizionatevi su un database nuovo disponibile) e dentro questo procedete facendo un import del fi le .sql che avete trovato all’interno del pacchetto dei sample data. In questo modo l’installazione di magento che verrà creata avrà tutti i dati di esempio già caricati nel database (viceversa si otterrà una piattaforma “pulita” senza alcuna configurazione e dato superfluo).

Terminati tutti questi passaggi possiamo finalmente far partire il wizard di installazione di Magento scrivendo sul browser l’indirizzo in cui si trova la piattaforma (se lo avete in locale solitamente http:/127.0.0.1 /magento/ ).

Il primo step richiede i dati di localizzazione principali: impostiamo la lingua italiana, il fuso orario (per l’Italia è Centrai European Time UTC + 1) e la valuta (Euro). Nel secondo step vanno compilati tutti i dati relativi alla configurazione della piattaforma. Per la connessione del database, host, database, nome e password dovrebbero essere noti e dipende dall’ambiente utilizzato per l’installazione.

Nel caso si tratti di un hosting, questi dati sono forniti direttamente dal forn itore del servizio. Dopo la connessione al database ci sono una serie di opzioni di accesso alla piattaforma. Solitamente non è necessario modificare questi campi a parte il campo “admin path” per rendere più sicura la piattaforma.

Non c’è comunque da preoccuparsi questi valori possono essere modificati in seguito nel caso risulti necessario farlo.

Il terzo step riguarda l’accesso amministrativo di Magento e richiede di creare un account amministrativo iniziale. Se il campo encryption key viene lasciato vuoto, Magento ne genererà uno automaticamente.

Una volta completata anche questa fase, il processo di installazione sarà terminato e Magento sarà quindi completamente installato.

Verrà visualizzata una pagina di conferma dell’installazione con l’encryption key e i link per raggiungere il frontend e il backend di magento.

INIZIARE A LAVORARE CON MAGENTO

Appena installata la piattaforma ci saranno alcune importanti configurazioni da impostare per poter lavorare su Magento:

1. Disattivazione della cache: finchè il negozio non sarà effettivamente operativo non ha senso tenere la cache di  Magento attivata. La cache potrebbe crearvi problemi o farvi perdere tempo non mostrando modifiche che state apportando alla piattaforma.

2. Reindicizzazione degli indici: le informazioni del catalogo hanno bisogno di essere reindicizzati periodicamente durante la modifica del catalogo.

Nel caso della prima installazione, occorre avviare un primo reindex in quanto gli indici non sono stati ancora creati.

3. Installare la traduzione italiana: se intendete creare un negozio in lingua italiana e/o multilingua è bene installare da subito la traduzione in modo da predisporre le configurazioni corrette per la lingua italiana e soprattutto per rendersi conto degli spazi occupati da certe parole che nella nostra lingua risultano più lunghe e quindi “ingombranti” rispetto ai termini inglesi.

Back To Top